ISMEA – Terzo lotto della Banca nazionale delle Terre agricole

Online il terzo lotto della BTA (Banca nazionale delle Terre Agricole).

La “Banca nazionale delle terre agricole” ha la finalità di costituire un inventario completo della domanda e dell’offerta dei terreni agricoli che si rendono disponibili anche a seguito di abbandono dell’attività produttiva e di prepensionamenti, raccogliendo, organizzando e dando pubblicità alle informazioni necessarie sulle caratteristiche naturali, strutturali ed infrastrutturali dei medesimi, sulle modalità e condizioni di cessione e di acquisto degli stessi.

Le manifestazioni di interesse per i terreni presenti nella Banca possono essere presentate entro il 19 Aprile 2020.

Alla procedura possono partecipare tutti i soggetti che:

  • non abbiano riportato condanne per delitti che comportino la pena accessoria della incapacità di contrattare con la pubblica amministrazione;
  • non siano sottoposti a misure di prevenzione di cui all’art. 67 del d.lgs. 6 settembre 2011, n. 159;
  • non si trovino nelle condizioni di esclusione dalla partecipazione per negligenza o malafede in precedenti procedure di aggiudicazione o rapporti contrattuali con riferimento al terreno oggetto di vendita;
  • non si trovino in stato di fallimento, di liquidazione coatta, di concordato preventivo, né sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni;
  • nei propri confronti non sia stata pronunciata sentenza di condanna passata in giudicato, né emesso decreto penale di condanna divenuto irrevocabile, né di applicazione della pena su richiesta, per reati gravi in danno dello Stato o della Comunità, che incidono sulla propria moralità professionale; né sia stata riportata condanna con sentenza passata in giudicato, per uno o più reati di partecipazione a un’organizzazione criminale, corruzione, frode, riciclaggio.

In caso di persone giuridiche, i requisiti di partecipazione devono essere posseduti, oltre che dal soggetto che sottoscrive la manifestazione di interesse, anche dai seguenti soggetti in carica alla data di pubblicazione dell’Avviso o che assumono la carica fino alla data di presentazione dell’offerta economica:
− in caso di impresa individuale: titolare e direttore tecnico;
− in caso di società in nome collettivo: soci e direttore tecnico;
− in caso di società in accomandita semplice: soci accomandatari e direttore tecnico;
− in caso di altri tipo di società o consorzio: membri del consiglio di amministrazione cui sia stata conferita la legale rappresentanza. Nel caso di società con due soli soci i quali siano in possesso, ciascuno del 50% delle quote azionarie, le dichiarazioni devono essere rese da entrambi i suddetti soci.
– procuratori generali e institori delle società muniti di poteri decisionali.

MODALITA’ PER LA VENDITA

I terreni sono venduti a corpo e non a misura, nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano. Esperita la procedura risulterà aggiudicatario, per ciascun terreno, il concorrente che avrà offerto il prezzo più elevato rispetto alla base d’asta. Tutti coloro che hanno manifestato interesse e che risulteranno in possesso dei requisiti soggettivi di partecipazione saranno invitati a partecipare alla procedura competitiva tramite una lettera di invito. Le offerte economiche, corredate dal deposito cauzionale, dovranno pervenire in busta chiusa entro e non oltre 45 giorni dall’invio della lettera di invito. I partecipanti alla procedura saranno vincolati alla propria offerta per 180 giorni di calendario dalla data della presentazione della stessa. Il deposito cauzionale per partecipare alla procedura competitiva è fissato nella misura del 10% del valore a base d’asta di ogni singolo terreno o lotto per il quale si è manifestato interesse ed è versato tramite assegno circolare.

Il prezzo dei terreni sarà corrisposto dall’aggiudicatario in un’unica soluzione, al netto del deposito cauzionale, e contestualmente alla stipula del contratto di vendita. Tutte le spese relative e conseguenti alla stipula, nessuna esclusa, sono a totale carico della parte acquirente. Il Notaio rogante sarà designato da ISMEA ed individuato in Roma.

AGEVOLAZIONI PER GIOVANI IMPRENDITORI AGRICOLI

Il pagamento del prezzo potrà avvenire ratealmente, con apposizione di ipoteca legale pari al 100% del valore del terreno posto a base d’asta. In questo caso, il prezzo del terreno, fino al 100% del valore a base d’asta, potrà essere corrisposto in rate semestrali o annuali e il relativo piano di ammortamento sarà sviluppato per un periodo massimo di 30 anni.

Per accedere alle agevolazioni, il soggetto al momento della manifestazione di interesse deve risultare in possesso dei seguenti requisiti:

Se trattasi di impresa individuale, deve essere:

  • Amministrata da un soggetto di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 41 non compiuti;
  • iscritta al registro delle imprese della Camera di Commercio;
  • titolare di partita IVA in campo agricolo;
  • iscritta al regime previdenziale agricolo.

Se trattasi di società, deve essere:

  • iscritta al registro delle imprese della Camera di Commercio;
  • titolare di partita IVA in campo agricolo;
  • avente per oggetto sociale l’esercizio esclusivo delle attività di cui all’art. 2135 c.c.;
  • recare l’indicazione di “società agricola” nella ragione o nella denominazione sociale;
  • avere una maggioranza assoluta, numerica e di quote di partecipazione, di soci di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 41 anni non compiuti;
  • amministrata da soggetti di età compresa tra i 18 anni compiuti e i 41 anni non compiuti.
Default image
alessandrosquillaci
Articles: 108

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.